Un giorno a Firenze

In un giorno di mezza estate decido di avventurarmi per le strade di Firenze.

Non è caldo, anzi, ogni tanto una leggera folata di vento fresco fa quasi dimenticare i Luglio a cui eravamo abituati negli ultimi anni.

Siamo nel periodo post covid-19, le strade si sono ripopolate, la gente con la mascherina si riappropria degli spazi delle città fino a qualche mese fa avvolti in un silenzio surreale. Oggi il chiaccherio e i rumori delle attività umane sono riapparsi, anche se un po’ timidamente.

Sono qui con un unico obiettivo: raggiungere il ristorante Dalla Lola dove si trovano esposti tre dei miei quadri in vendita.

Il viaggio a piedi dalla stazione al ristorante è breve, ma ho il tempo di un salto al caffè Scudieri in piazza San Giovanni.

Firenze è bella, come sempre. E le gelatine di frutta sono buonissime! Ma è ora di pranzo e non vedo l’ora di gustare i piatti della tipica osteria toscana che ormai sto per raggiungere.

Non mi resta che attraversare il celebre Ponte Vecchio.

Ponte Vecchio

Appena entrati Dalla Lola ci accoglie il sorriso di Matilde.

Matilde ed i cuochi del ristorante (foto presa dal sito web dallalola.it)

Io ed i miei accompagnatori siamo affamati ed i profumi che invadono il piccolo ristorante sono davvero invitanti.

Alle pareti della sala dove mangeremo sono appesi “Un rifugio sicuro” “Baronessa rampante” e “My mind has a Key”. Sono emozionata.

I tre quadri stampati su superficie di alluminio e ricoperti da metacrilato brillano di colori e si sposano benissimo con l’ambiente informale, ma allo stesso tempo curato dell’osteria.

Il menù è semplice, ordiniamo e dopo una breve attesa gustiamo i piatti preparati con cura da Marco ed Emmanuel. Le porzioni sono abbondanti e alla fine ci lecchiamo le dita.

Mi sento felice.

Questo modo in cui l’arte incontra la città, i suoi abitanti, i turisti e le attività di tutti i giorni, mi entusiasma.

Guardo le mattonelle colorate appese alla parete soddisfatta e orgogliosa. Si tratta di tre lavori dal taglio quadrato (40×40 cm) eseguiti con la tecnica del collage digitale a partire da fotografie fatte da me (“Un Rifugio Sicuro” e “My Mind Has a Key” sono autoritratti). La stampa è su metacrilato, stampa uv a 7 colori diretta su un pannello da 2 mm, rinforzato con pannello in alluminio, superficie lucida. Il risultato è un quadro molto brillante, moderno, autoportante e quindi privo di cornice. Si adatta ad un ambiente giovane, sia ultra moderno che vintage rivisitato come è appunto quello del ristorante che al momento li ospita.

Se volete vederli dal vivo non vi resta che visitare questa piccola, ma deliziosa osteria toscana Dalla Lola

e proseguire la vostra esperienza di acquisto su Taldeg

Una volta terminato l’acquisto riceverete il vostro quadro adeguatamente imballato e pronto per essere appeso in pochi giorni.

guarda qui